Climatizzatore-per-camper-e-veicoli-innovativo-funziona-anche-in-sosta-da-fermi

Climatizzatore per camper rivoluzionario: silenzioso e sempre attivo anche a motore spento

La nostra StartUp ha progettato e realizzato il primo climatizzatore per camper e altri veicoli (3kW raffreddamento – 6kW riscaldamento/Acs) che non utilizza F-gas ed energia elettrica. ⚡️🔌

Protetto da brevetto Europeo il nostro climatizzatore è dedicato a camion, camper, veicoli speciali/militari, barche, container a temperatura controllata, etc.

Rispetta l’ambiente 🌿 e garantisce completa autonomia in sosta, senza la necessità di rumorosi generatori e colonnine elettriche

Cosa garantisce l’innovativo climatizzatore per camper

Sì ✅

  • Trigenerazione
  • Utilizzo di più fonti energetiche
  • Possibilità di climatizzare a costo zero recuperando il calore dal veicolo
  • Adatto a veicoli sia a motore termico che elettrici
  • Unico dispositivo per produrre freddo/caldo/ACS
  • Compatibile con ogni tecnologia di trasmissione di calore in cellula
  • Utilizzo sia in marcia che in sosta
  • Silenzioso
  • Affidabile

No ❌

  • Uso di F-gas dannosi per l’ambiente
  • Parti meccaniche in movimento

Evoluzione del progetto del climatizzatore per camper e altri veicoli

Nel 2018, dopo aver completato con successo il progetto del generatore termoelettrico (promosso sia dalla Comunità Europea che dalla NASA), siamo stati invitati a presentare il nostro generatore ad una grande azienda produttrice di condizionatori per camion, per verificare se potesse sostenere il consumo elettrico di un condizionatore, unico elemento che riduce l’autonomia in sosta. Purtroppo, la richiesta energetica del condizionatore era eccessiva rispetto alla produzione elettrica del nostro generatore.

La sfida energetica del condizionatore

Per risolvere il problema abbiamo pensato: perché non proviamo ad eliminare del tutto il problema dell’elevato uso di energia elettrica necessaria al climatizzatore rispetto a quella disponibile sul veicolo?

Abbiamo quindi studiato diverse tecnologie con l’obiettivo prioritario di ridurre drasticamente o eliminare del tutto i consumi elettrici, che nella norma obbligano a utilizzare dei generatori autonomi – rumorosi e fonte di cattivi odori – oppure delle colonnine elettriche che molto spesso non hanno corrente sufficiente a garantire il corretto raffreddamento della cellula, obbligando spesso ad utilizzare anche climatizzatori con potenza ridotta.

La tecnologia ad assorbimento NH3-H2O

Abbiamo trovato la soluzione nella tecnologia ad assorbimento NH3-H2O (*leggi proprietà dell’ammoniaca), già conosciuta e sempre più utilizzata nella grande refrigerazione industriale.

Purtroppo, però questa tecnologia non risultava compatibile con l’utilizzo in movimento a causa di diversi fattori: dimensioni, pesi, tempistiche necessarie per arrivare a regime e necessità di mantenere separati i due componenti della soluzione refrigerante.

Studio, innovazione e sviluppo di programmi innovativi per il climatizzatore per camper

Dopo una fase approfondita di studio e test abbiamo compreso che per risolvere le difficoltà avremmo necessariamente dovuto progettare qualcosa di completamente innovativo, mai fatto prima. Abbiamo perciò sviluppato dei nuovi programmi di simulazione specifici, in grado di considerare le componenti innovative applicate e le caratteristiche del dispositivo che stavamo progettando.

Rispetto ai tradizionali sistemi a compressione, siamo così riusciti ad ottenere il cambio di stato della soluzione refrigerante – necessaria per il raffreddamento – utilizzando solo del calore, senza parti in movimento. Il calore può essere generato appositamente con un piccolo bruciatore oppure recuperato da quello già presente sul veicolo.

Climatizzatore-per-camper-innovazione-di-mt-innovation

Il nostro primo sistema (i test hanno rilevato 3kW in raffreddamento e 6KW in riscaldamento, ma con potenze scalabili a piacere) è stato progettato a blocchi separando il circuito di alimentazione del fluido di scambio dalla parte frigorifera vera e propria.

In questo modo sarà possibile realizzare dispositivi diversi a seconda della necessità, che quindi potranno essere utilizzati in settori anche molto diversi tra loro, L’alimentazione al piccolo bruciatore interno, per esempio, potrà essere composta da combustibili fossili/gassosi, bio-fuel, e-fuel, idrogeno etc., che eventualmente potrà essere prelevata anche dal serbatoio principale del veicolo.

Efficienza energetica e vantaggi ecologici del nostro climatizzatore per camper e altri veicoli

Il consumo di energia elettrica del dispositivo è ridottissimo, pari a circa il 5% rispetto ai sistemi a compressione tradizionali; in più se viene utilizzata la funzionalità della trigenerazione il consumo elettrico viene praticamente azzerato.

Avendo separato l’alimentazione dei fluidi dalla parte frigorifera diventa possibile recuperare il calore prodotto dal veicolo per i motori termici e, nei veicoli elettrici, evitare di utilizzare le batterie per climatizzare in sosta, non intaccando così i valori di percorrenza del veicolo.

Nelle imbarcazioni sarà possibile eseguire la climatizzazione a bordo riducendo di oltre il 90% la potenza dei generatori elettrici, attualmente dedicati in massima parte proprio a questo compito.

Un ulteriore vantaggio derivante dal fatto che si scambia calore per ottenere freddo o caldo è la possibilità di climatizzare ambienti remoti privi di alimentazione elettrica; in questo caso poi sarà possibile utilizzare anche fonti rinnovabili – come il solare termico ad alta temperatura – abbattendo ulteriormente i costi di gestione e favorendo l’ambiente.

Va ricordata infine la perfetta compatibilità con ogni tipologia di trasmissione di caldo o freddo: fancoil, convettori e sistemi radianti a soffitto e/o a pavimento.

Il prototipo di climatizzatore per camper

Il prototipo dedicato alla presentazione misura 650x450x350H mm, per un peso inferiore ai 30Kg; le dimensioni della versione definitiva potranno essere ridotte di circa il 20%.

Climatizzatore-per-camper-condizionatore-per-camion-aria-condizionata-anche-in-sosta

A seguito della concessione del brevetto nel giugno 2020, abbiamo presentato l’ambizioso progetto a bandi che potessero aiutarne lo sviluppo. Alla fine del 2021, dopo un’attenta valutazione, il progetto del nuovo sistema di climatizzazione mobile è stato promosso e finanziato anche dal Ministero dello Sviluppo Economico Italiano.

Il lavoro prosegue con grande determinazione e soddisfazione per i risultati ottenuti finora, visualizzati nel grafico sottostante.

Climatizzatore-per-camper-e-altri-veicoli-innovativo-funziona-anche-in-sosta-da-fermi